Che cosa sono i sistemi UV


I sistemi a raggi ultravioletti, detti anche debatterizzatori, sono impianti che hanno come funzione primaria quella di irraggiare la massima portata d’acqua immessa in vasca, andando così ad abbattere il cloro combinato e ad eliminare i batteri cloro resistenti. 

Esiste una vasta gamma di lampade UV sebbene quelle adatte al trattamento dell’acqua delle piscine sono le cosiddette lampade UV a media pressione, in quanto hanno una potenza adeguata ad eliminare lo spettro germicida ossia i batteri cloro-resistenti.

In particolare, i sistemi a raggi UV a media pressione, sono particolarmente indicati per trattare l’acqua delle piscine, e sono riconosciuti come l’unica tecnologia che, lavorando attraverso un processo fisico, quindi non utilizza prodotti chimici, garantisce, tramite risultati quantificabili e visibili, sicurezza qualità e benessere all’acqua e all’aria dell’impianto natatorio.

Perché scegliere gli impianti UV

Grazie all’applicazione dei sistemi UV nel trattamento dell’acqua mandata in vasca si ottengono unicamente vantaggi


Risparmio e miglioramento gestionale con l'uso dei debatterizzatori.


Grazie all’azione dei sistemi UV si ottiene un notevole risparmio sulla gestione dell’impianto: dal risparmio legato al minor consumo di prodotti chimici a quello legato alla manutenzione delle vasche e al minor consumo e ricambio di acqua. Il consumo dell’energia elettrica dato dalla lampada viene compensato dal maggior risparmio di quanto elencato sopra e dal maggior beneficio dei natanti e dei collaboratori a bordo vasca.
Risparmio maggiore generato dal minor consumo di acqua, cloro e diversi prodotti chimici: questa diminuzione è dovuta dal fatto che si può tarare la quantità di cloro libero in vasca al minimo 0,6 ppm previsto da legge (Atto di intesa Stato Regione 2003 TAB.A) in quanto la lampada dal processo fisico alias fotolisi che svolge, decompone le molecole delle sostanze tossiche alias clorammine in polveri che restano sul tubo di quarzo e in cloro libero che ritorna in vasca.

Secondo i parametri di legge il ricambio di acqua è pari al 5%, grazie agli UV potrà poi cambiarne solo il 2,5%, quindi meno consumo di acqua meno calore per scaldarla meno prodotti che va a immettere.  Ancora si hanno minor clorazioni shock da effettuare, minor pulizia straordinaria della vasca quando si svuota perché non si formano più mucillagini e patina di sostanze grasse;

VUOI SAPERNE DI PIÙ SUI SISTEMI UV?

Contattaci per una consulenza gratuita